DONNE E MOTORI – ROSSELLA GUASCO: LA REGINA DEI COLORI.

Del ruolo fondamentale del gentil sesso all’interno dell’industria automobilistica abbiamo già parlato in passato, in occasione della festa delle donne.

A distanza di qualche mese i riflettori sono puntati su di un’altra donna che ha dato un importante imprinting a un settore che altrimenti sarebbe cromaticamente monotono. Stiamo parlando della “signora dei colori” in forza alla FCA Chrisler: Rossella Guasco.

POTERE AL COLORE.

La signora Guasco, infatti, è – banalmente – colei che decide i colori e i materiali per tutti i veicoli prodotti in Europa dai brand FIAT, Alfa Romeo, Chrisler e tutti gli altri marchi che fanno capo al gruppo FCA. Oggi alla guida del comparto “Colour and Material EMEA”, è in azienda da quasi 25 anni nel centro stile FIAT e il suo apporto, sebbene spesso silente, è uno dei fattori di crescita e di successo nelle vendite del pool sull’asse Torino-Detroit.

ANCHE L’OCCHIO VUOLE LA SUA TINTA.

Come lei stessa tiene a precisare, il colore di un’automobile non è l’elemento chiave per la riuscita di una vendita (non si compra certo un modello al posto di un altro per come è verniciato!). È però di fondamentale importanza in chiave di comunicazione. “Scegliere il colore ideale non è affatto semplice. Bisogna trovare un equilibrio che sappia comunicare al cliente, ma allo stesso tempo risaltare le linee e il “concept” di un veicolo. Sotto un punto di vista puramente comunicativo, la cromia è la scelta più intima e personale quando si acquisisce un oggetto.”.

Il centro stile FIAT di cui la Guasco è il capo, conta circa una quindicina di addetti, tutti scelti dalla signora del colore e tutti di nazionalità prevalentemente italiana. “Il motivo è molto semplice: il gusto italiano è sempre stato un marchio di fabbrica esportato in tutto il mondo. Un vero e proprio vanto… una tradizione al di là delle mode e che trova nel colore la sua espressione più emozionale.”.