NEVE E PIOGGIA. I CONSIGLI PER UNA GUIDA SICURA ANCHE IN INVERNO.

Se è vero che il calendario ci dice di essere ancora nella stagione autunnale, è ancor più vero che l’inverno sembra essere già più che arrivato. È già da un mesetto, infatti, che tutta l’Italia è stata invasa da temporali torrenziali e forte freddo, mentre nelle località montane i primi fiocchi di neve sono già caduti, raggiungendo in alcuni luoghi livelli da apertura di impianti sciistici.

In queste condizioni, guidare senza le dovute precauzioni, potrebbe diventare molto pericoloso, causando incidenti e mettendo a rischio la propria sicurezza e quella per gli altri.

Tuttavia bastano poche e semplici accortezze per scongiurare slittamenti, perdite di controllo o impatti improvvisi.

Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di montare degli pneumatici adatti alla stagione invernale: i battistrada da neve o pioggia aiutano a mantenere aderenza anche in caso di freddo eccessivo, diminuendo drasticamente il pericolo di acquaplaning o di semplice perdita di aderenza.

Altro accorgimento importante è di evitare frenate e/o accelerate brusche, poiché il bloccaggio o la rotazione improvvisi delle ruote possono determinare uno slittamento delle gomme e la conseguente perdita di controllo del veicolo.

In generale, è bene attenersi ai canoni di una guida “dolce” con accelerazioni e frenate progressive, sterzate morbide (cambiare celermente direzione è un’altra probabile causa di perdita di aderenza, specie se le gomme sono consumate) e andatura prudente.

Importantissimo rispettare le distanze di sicurezza e tenere conto della scarsa visibilità dovuta a pioggia, neve, nebbia e altri agenti atmosferici nonché alla scarsa luminosità dovuta al cielo grigio, nuvoloso o coperto. Per questo motivo è bene viaggiare sempre coi fari accesi, attivando gli anabbaglianti anche di giorno e i fendinebbia quando necessario.

In caso di neve, specie se fresca, è bene partire di seconda in modo da diminuire il pattinaggio. Prediligere le marce basse in discesa così da poter sfruttare il freno motore dell’auto e ricordarsi sempre che i sistemi di sicurezza del veicolo (come ad esempio l’ABS) diminuiscono di efficacia quando a contatto con situazioni meteo avverse.

Un ultimo accenno va fatto per tutte le normali precauzioni che è bene avere prima della stagione invernali come il controllo dei liquidi e della batteria, l’uso dell’antigelo e di equipaggiarsi con tutti gli strumenti idonei a fronteggiare il cattivo tempo (come ad esempio le catene per la neve o i più moderni “ragni”, raschiette per rimuovere il ghiaccio dal parabrezza, ecc.).

Particolare importanza in questo periodo è il controllo e l’eventuale sostituzione dei tergicristalli poiché il freddo eccessivo danneggia la gomma a contatto col vetro rendendola poco efficace al suo scopo.

In generale, una regola valida sia in inverno che in estate o durante le altre stagioni è quella della prudenza generale. Ricordando sempre che quando si è alla guida di un veicolo la prima sicurezza parte dal buon senso e dalla premura per sé stessi, i propri passeggeri e tutti gli altri utilizzatori della strada.