BANGKOK: MOTOR SHOW IS BACK!

Proprio in queste ore si sta svolgendo il 41esimo Salone dell’Auto di Bangkok. Un evento attesissimo non solo dagli appassionati di motori, anche perché rappresenta la prima Fiera dell’era post Coronavirus.

Dal forfait del Salone di Ginevra, questa è infatti la prima manifestazione fieristica dedicata al settore Automotive dopo quasi sei mesi di lockdown e divieti. Una “boccata d’ossigeno” anche se, ovviamente, dotati di mascherine e tutte le altre precauzioni per scongiurare nuovi contagi.

 

ISPIRATI DALL’ORGANIZZAZIONE.

Quest’anno il Bangkok Motor Show aveva fissato nello slogan “Inspiration Unlocks The Future” il tema di quest’anno. Ironia della sorte: a vedere ciò che sta accadendo in questi giorni nella capitale thailandese, ci sarebbe da affermare che a sbloccare il futuro potrebbe essere invece proprio l’organizzazione, ossia l’antitesi dell’inspiration citata nel motto.

Le misure anti Covid-19 messe in atto per l’evento sono infatti rigidissime e in molti casi dei veri colpi di genio, così da assicurare fruibilità e sicurezza per la salute dei visitatori.

 

LE MISURE DI SICUREZZA.

Dopo l’allentamento da parte del Governo locale delle misure anti-Covid e due precedenti cambi di data, l’evento si sta svolgendo in totale tranquillità con un sistema di accesso regolato del visitatori grazie da una App che ha richiesto a tutti la prenotazione del biglietto, il check in d’ingresso e il check out per consentire un tracciamento di chi è entrato al Salone.

Oltre ai normali controlli sulla temperatura tramite termoscansione, il pubblico e i visitatori professionali hanno avuto a disposizione un efficiente e cortesissimo team di accoglienza, composto per lo più da bellissime hostess che hanno potuto sfoggiare il loro sorriso grazie alle visiere facciali protettive perfettamente trasparenti.

Parallelamente al Motor Show fisico gli organizzatori hanno messo a disposizione un Salone virtuale che ha lo scopo di rendere ancora più snella la visita eliminando i tempi morti (e le inutili camminate) per raggiungere gli stand di personale interesse.

Ma non è tutto: la funzione Live Chat sta consentendo di parlare direttamente con gli incaricati di ogni espositore per avere informazioni, ottenere chiarimenti e preventivi e predisporre una visita ‘fisica’ per concludere eventualmente l’acquisto della nuova auto.

Mascherine obbligatorie per i partecipanti – siano essi espositori o visitatori – a meno che non si indossi la visiera (come nel caso delle hostess) o si svolga la propria mansione da dietro un vetro protettivo.

Sanificazioni intensificate degli ambienti e (soprattutto) dei servizi igienici, oltre al distanziamento fisico segnalato e ribadito da diversi cartelli e floor graphics…

Insomma: una buona notizia da Bangkok dove finalmente l’era dei Motor Show is back