La Citroën C3 Aircross è un SUV maneggevole e dinamico come una citycar, con prestazioni da crossover. Presentata al salone di Ginevra 2017, la Citroen sottolinea la genealogia di questa poderosa crossover: discendente della monovolume C3 Picasso, La Citroën C3 Aircross rappresenta il punto d’incontro tra una monovolume compatta monofoamiliare e un SUV con ambizioni di business. 

A guardare la carrozzeria, la Citroën C3 Aircross incarna la formula più compiuta di quella rivoluzione stilistica fortemente voluta dalla casa di produzione francese. Un nuovo e più fresco design che ha messo a punto un nuovo codice stilistico, più audace nelle forme e generoso nelle dimensioni interne.

 Dimensioni C3 Aircross

Un SUV di carattere ma, allo stesso tempo, non invadente grazie alle dimensioni compatte degli esterni. Il SUV Citroën è lungo 4,14 metri, il che significa poco più di una semplice utilitaria. Insomma l’auto perfetta da guidare in città e per spostamenti comodi.

Un frontale imponente che salta subito all’occhio per la sua originalità: alto e corto, con una luminosa firma anteriore incorniciata, in basso, dai fari squadrati, caratterizzati da cromie di vernice che creano un piacevole contrasto con la carrozzeria. Gli esterni  della C3 Aircross dalle dimensioni contenute, non sono ingombranti dato che prediligono uno sviluppo delle forme in verticale, sono comodi soprattutto per il parcheggio.

Quando mai ci capita un SUV che non ha bisogno dello spazio di due utilitarie? Una scommessa vinta, quella della Citroen C3 AirCross, che non sacrifica lo spazio. L’abitacolo interno, infatti, è molto spazioso e i rivestimenti hanno un look sportivo anche in città, e in più sono resistenti allo sporco, ottimo per chi cerca una soluzione a prova di bambini.

 

Citroen Aircross C3 caratteristiche tecniche

citroen c3 aircross scheda tecnica

L’ottimo sistema di infotainment  rende la guida facilitata e, soprattutto, sicura. Questo sistema di guida sicura prevede la frenata automatica di emergenza, telecamera di retromarcia,  commutazione automatica dei fari e riconoscimento dei limiti di velocità.

Inoltre include i sistemi di park assist e hill assist descent, ovvero l’assistenza nelle discese a forte pendenza, che permette di controllare solo il volante mentre la velocità resta fissa ai km/h che impostiamo noi. In questo modo il veicolo non prende velocità e risulta più gestibile; anche il rischio di slittamento e instabilità si riduce notevolmente. Non solo, il sistema di sorveglianza dell’angolo morto (SAM) allerta il guidatore avvisandolo della presenza di autovetture nell’angolo morto. Come? Attraverso una spia arancione nel retrovisore della Citroen C3 Aircross che si accenderà per notificare il possibile pericolo. Mentre l’avviso di superamento della carreggiata e il driver attention alert sono un vero e proprio salvavita digitale come gli airbag per l’analogico.
Se la macchina sbanda il sistema invita a correggere l’autoveicolo mandando un segnale d’allarme al guidatore, che in questo modo può contare sempre su una guida fluida, controllata e vigile. Tutti i comandi sono centralizzati, e anche il climatizzatore si attiva dal touchscreen.

Aircross C3 e sistema di grip control 

E per quanto riguarda il motore?

La Citroen C3 Aircross garantisce pieno (auto)controllo anche se la trazione non è integrale – tutti i modelli sono a trazione anteriore – grazie al Grip Control.

Il Grip Control è un sistema digitale di antislittamento delle ruote, che consente di modificare l’aderenza della vettura in relazione al suolo stradale. Grazie a questo sistema viene garantita una trazione pressoché totale in ogni condizione, rendendo la C3 Aircross un suv dalla perfetta tenuta di strada.
La Citroen C3 Aircross è equipaggiata con un programma di grip control che prevede cinque modalità di guida, selezionabili girando una rotella nella plancia: asfalto, sabbia, fango, neve, e il cosiddetto Esp Off, che disabilita il controllo dinamico della stabilità, ma solo su velocità contenute, fino ad una velocità massima di 50 km/h (questa modalità, dunque, si adatta ai terreni dissestati specie se in salita).

Direttamente sulla console centrale dell’abitacolo si trova il sistema di gestione e controllo. Vediamo il funzionamento: adatta le risposte di motore, freni e controllo di trazione al fondo stradale, massimizzando la trazione. Come funziona il grip control? All’occorrenza frenerà la ruota motrice che pattinando, finirà per trasferire la coppia delle ruote motrici all’altra ruota sullo stesso asse che invece ha più aderenza. Questo consente anche una maggiore reattività, rapidità e affidabilità nei cambi repentini di direzione.

Richiedi più informazioni ai nostri esperti.

Citroen C3 Aircross consumo e cilindrata

Cilindrata

Quattro cilindri in linea configurano una cilindrata da 1199 cm3 nel modello Pure Tech, o 1499 cm3 nel modello BlueHDI.

Cavalli

La Citroen C3 Aircross genera una potenza tra gli 82 cavalli del Pure Tech Live e i 131 del Pure Tech Shine, mentre la BlueHDI Live viaggia sui 102 CV per 3750 giri al minuto. Il motore diesel BlueHDI 100 è un 1.6 ad elevata capacità prestazionale abbinato al cambio manuale a cinque marce, mentre le prestazioni su strada della Citroen C3 Aircross – in modalità Grip control Standard – prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,5 secondi ed una velocità massima di 175 km/h. Il consumo a ciclo misto è fortemente ridotto, pari a 4 l/100 km. Se poi preferite il cambio automatico a sei marce, puntate sul BlueHDI 120 CV diesel o sul PureTech 110 CV benzina.

Perché scegliere la formula noleggio lungo termine Citroen c3 Aircross

Considerando il prezzo competitivo della Citroen C3 Aircross, ancora più conveniente è il noleggio a lungo termine, che si tiene ben saldo al di sotto dei 300 euro mensili (Iva esclusa, ma ricordiamo che l’Iva è scaricabile al 40% o in toto in caso di uso esclusivo aziendale del mezzo). 

Scopri le altre caratteristiche del SUV Citroen.